Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for giugno 2012

Io, mio marito, la mia e la sua famiglia abbiamo una lunga storia di immigrazione.
Siamo andati e venuti dall’America, dall’Inghilterra, dalla Svizzera, dalla Francia, la Germania …
Abbiamo vissuto anche in diverse regioni d’Italia al sud, nord e centro.
Siamo stati spinti dal desiderio di trovare un posto “migliore” dove crescere i nostri figli, un posto con più “opportunità”… e cosa abbiamo scoperto? Che non esiste!
Non c’è un posto “migliore”, perché dappertutto c’è qualcosa che non va, che non ti piace, che non è come vorresti, che non funziona …
In ogni posto, ma proprio “in ogni” posto, in cui abbiamo vissuto, la gente si lamentava delle stesse identiche cose!
Le infelicità erano le stesse, i malcontenti erano gli stessi, le delusioni, lo schifo, le paure …
Se ognuno di quei posti fosse davvero come descritto da chi se ne lamenta, allora perché c’è ancora qualcuno che ci abita?
… ma soprattutto perché chi si lamenta, e crede, quindi, di avere “ragione”, non si da una mossa per cambiare la situazione?

Perché è più facile andare a vivere “altrove”, dove c’è già stato qualcuno che si è fatto il mazzo per cambiare le cose, dove troveremo già tutto fatto, pulito, ordinato e profumato.
Noi andremmo solo a stabilirci là, comodi comodi a goderci il frutto del lavoro degli altri!

Ti vuoi trasferire?
Allora le domande da porti sono: perché?
Cosa ti aspetti di trovare?
Cosa credi che succederà?
Quali sono i tuoi progetti?
Quali le tue aspettative?

Se pensi di cambiare residenza mosso dalla rabbia, dalla delusione e dal malcontento, preparati a rimanere ancora una volta deluso!
Non si trasloca per amarezza. Il tuo occhio sarà iper-critico, i paragoni negativi si sprecheranno e ogni posto ti lascerà un cattivo retrogusto …
Se invece lo fai spinto dalla voglia di avventura, dalla necessità di conoscere, dalla pura e semplice curiosità, allora vai! Vai e non tornare finché la gioia della scoperta guiderà i tuoi passi!
Ogni luogo sarà interessante e pieno di opportunità meravigliose e sentirai che “casa” è dove siete tu e i tuoi cari, il tuo compagno/marito/fidanzato, i tuoi figli … o anche solo il tuo gatto!

Non è il luogo, né il Governo, né la Chiesa del luogo che ti darà la stabilità, la felicità, la serenità … sei tu! Siamo noi! E’ il nostro punto di vista a fare la differenza!

Il Trentino è luogo freddo in tutti i sensi?
Se lo chiedete a me io penso che sia una bufala colossale!
E’ una voce sparsa in giro solo per non avere un sovraffollamento 😉

Esiste davvero un posto che va bene per tutti?
Esiste davvero un posto fantastico dove tutto va meravigliosamente?
… no …

In ogni luogo c’è qualcosa che non va, se cerchiamo bene!
Ma perché, invece di perdere tempo a cercare il marcio, non impieghiamo il nostro tempo per cercare ciò che c’è di buono?
Perché non usare il nostro tempo per valorizzare ciò che di buono offre il luogo in cui viviamo?
Perché invece di lamentarci non facciamo qualcosa?
Perché invece di pensare che qualcosa andrebbe fatto … non lo facciamo? (tanto per citare la pubblicità progresso più intelligente che abbia mai visto) …

In questi giorni non ricordo chi ha detto in TV che questo momento storico italiano non è altro che il frutto di ciò che è stato seminato in passato … non so esattamente di cosa parlasse, ma credo che possa essere valido per il nostro discorso.
Se il paese va a farsi fregare, politicamente parlando, di chi è la colpa?
Degli altri! … gli altri chi?
Chi è che ha votato tutta la gente che è passata in parlamento tutti questi anni?
E non mi venite a dire che ci sono gli imbrogli e le cose fatte male, perché, non prendiamoci in giro, non è tutto così marcio come ci fa comodo pensare!

L’ultima volta che sei andato a votare sapevi davvero per chi stavi votando?
Davvero conoscevi tutte le proposte, i piani, i pensieri del candidato che ha avuto il tuo voto?
No? … allora è anche colpa tua!
Il candidato che hai votato è un imbroglione indagato? non lo sapevi? … è colpa tua!
Oh! Hanno le case, le donne, i fondi fiduciari, le ville, i conti all’estero … oh! … davvero sei convinto che non lo sapeva nessuno? Davvero mi vuoi far credere che sei così ingenuo da non renderti conto di cosa ti succede sotto il naso?
Dì la verità! E cioè che quand’è il momento di fare il tuo dovere civico salta fuori che c’è la partita, ho da lavorare, i figli, la macchina, lo stress, non ho tempo … blablubliblu …
Sono sempre “gli altri” che non fanno le cose, che non rispettano la società in cui vivono, che non hanno a cuore l’ambiente, che fanno le cose storte … cacchio ma allora se siamo tutti così fantastici com’è che siamo nella merda?

Possibile che è tutta colpa di quei 4 gatti più su? … davvero?
E chi è che butta tutto in un unico sacchetto perché “tanto chi se ne accorge”?
Chi è che butta le cartacce in giro?
Chi è che non raccoglie la cacca del proprio cane?
Chi è che vota il primo pirla che si ricorda di aver visto in TV, tra una pubblicità e un talk show?
Chi è che pur di non fare la fila è disposto a portare un “regalino” a casa dell’impiegato comunale che farà il possibile per velocizzare la pratica per la ricostruzione della tua casa terremotata (che in realtà non è ridotta male per niente), magari a discapito di chi ne ha più bisogno?
Chi è che parcheggia negli spazi per disabili senza averne diritto?
Chi è che va a trovare la nonna solo per farsi dare la mancia?
Chi è che ad ogni festa pensa che gli anziani debbano stare tra loro, come se la “vecchiaia” fosse contagiosa?
Chi è che pur vedendoti piangere su una panchina al parco passa lasciandoti lì con i tuoi problemi?

… allora?

Il Governo fa schifo? Certo! E’ pieno di scarti di carcere, che abbiamo votato NOI!
Ma il Governo c’entra qualcosa con le piccole grandi cose che facciamo noi nella nostra città, nel nostro quartiere, nella nostra strada … in casa nostra?

Se vuoi che il mondo cambi, tu devi cambiare!
Non sono gli altri che devono fare qualcosa per migliorare, è responsabilità di TUTTI NOI!

L’erba del vicino è sempre più verde … e se fossero i coloranti?

Annunci

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: