Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for agosto 2012

Tempo di pulizie …

Wow!
La prima cosa che mi è venuto da dire è stato “wow!”.

Sapevo di non godere della sua fiducia, da tempo immemorabile.
La frase “se non ci fossi io” è un evergreen nella mia vita con lei. Mi sono beccata anche della “cattiva” madre e ho dovuto lasciar correre su fin troppe cose.
Ma credevo che ormai avesse capito.
Credevo che un minimo di fiducia nelle mie capacità l’avesse sviluppata dopo tutto ciò che ha visto … ma è evidente che non ha visto niente … o forse si è solo limitata a vedere ma non ha guardato.
Ha capito, ma ciò che voleva.
Ha talmente tanto bisogno di sentirsi utile dal vedere orrori e sbagli da correggere nonostante i sorrisi e la serenità di una bambina, della sua mamma e del suo papà.

Sono delusa.
Probabilmente qualche tempo fa avrei pianto, mi sarei arrabbiata e mi sarei chiesta perché???
Ma ora sono solo delusa e triste per lei.
Mi rendo conto di quanto si senta inutile, sbagliata, inadeguata, superata … di che livello ha raggiunto la negazione dell’evidenza e la paura nel suo cuore.
So che non ci posso fare niente se non coinvolgerla nella mia vita sperando che riesca, un giorno, a vedere come vive la mia famiglia e si renda conto di quanto sia possibile stare bene.
Magari con il nostro esempio un giorno riuscirà a dormire meglio la notte.
Non posso dirle come vivere la sua vita. Non posso dirle come pensare, che scelte fare … posso solo farle vedere come faccio io, come fa la mia famiglia e sperare che trovi la sua strada.

Intanto io prendo ciò che lei mi da e lo uso come meglio posso per migliorare me stessa e la vita della mia bambina e del suo papà.

Nonostante ciò che pensa lei, il sorriso della mia bambina e la sua serenità mi dicono che so quello che sto facendo.

Non ho tutte le risposte, e sono aperta ad ogni suggerimento … ma sai cosa? Io guardo i risultati! Le chiacchiere e le critiche valgono niente se i risultati sono, per così dire, discutibili!

Grazie!
Mi fai sempre tirare il meglio di me! Sai come farmi ricordare chi sono.
Grazie!
Grazie!
Grazie!

Ora sono pulita…

Read Full Post »

… e dopo quasi 2 mesi di overdose di famiglia, chiasso, cibo, cibo, cibo … sono tornata nel mio appartamento! Piccolo, caldo (troppo!) e “datato”, ma MIO! *.*

“There’s no place like home!” (Dorothy ne “Il Mago di Oz)

In questo periodo non ho avuto il tempo di fare niente di ciò che avrei voluto fare durante le cosiddette “vacanze”.
Pensavo che avrei avuto il tempo di dormire a sproposito, che avrei avuto modo di prendermi cura di me (capelli+mani+piedi fai da te), che avrei avuto almeno un appuntamento galante con mio marito … e invece nulla di tutto ciò!
E’ una settimana che sono tornata ed è ora che mi sento in vacanza. Adesso, in casa mia, con i miei tempi, i miei metodi, le mie scelte, riesco a leggere, a dormire, a riposare, a Vivere la mia Vacanza…

Non è che sono stata male, anzi quest’anno mi sono proprio divertita con i nuovi menbri della famiglia; abbiamo ricevuto un sacco di regali per la nascita della mia Pìci, tante belle persone sorridenti ci hanno fatto visita … è stato bello!
Ma la quotidianità “soffocata” che si vive in casa d’altri è un po’ pesante da gestire per così tanto tempo. Grazie al cielo i “coinquilini” sono persone meravigliose, altrimenti sarei impazzita!

Non sono riuscita a scrivere niente di ciò che avrei voluto, né online né offline …
Cercherò nei prossimi giorni di richiamare alla mente i vari argomenti e cercherò di tirare fuori ciò che queste vacanze mi hanno donato.
Perché tirando le somme quest’anno ho capito tante cose sugli esseri umani, su di me, sui miei cari … ho cambiato punto di vista su alcune cose …
E’ stata un’estate davvero interessante.

… il tempo di riordinare le idee e si riparte con la scrittura!

Intanto buona notte…

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: