Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for dicembre 2015

Il messaggio originale è questo:

“La catena del Libro per bambini.

Il prezzo non importa, penso che spesso ci siano libri nuovi che rimangono inutilizzati dopo essere stati letti e che potrebbero far felice un altro bambino 😊 Questa è l’idea …

Ecco come funziona:

1) Invia un libro al bambino # 1 che è nella lista qui sotto.
2) Cancelli il nome del bambino # 1; e sposti il bambino # 2 al primo posto.
3) Aggiungi le informazioni del tuo bambino/a al #2
4) poi invia le informazioni a 6 mamme, future mamme, papà, sorelle, fratelli, nonni, madrine, amici … con le informazioni aggiornate. (Meglio chiedere prima se desiderano partecipare)
5) Copiare sul proprio profilo Facebook (o qualunque altro social media) il post che ho messo io in proposito.

Puoi inviare il libro via posta o comprarlo online (Amazon o qualunque eshop delle varie case editrici) e inviarlo direttamente a casa del bambino al primo posto. Inviando un solo libro potresti riceverne 36!

Assicurati di includere il nome del tuo bambino e le informazioni complete (sesso / età / preferenze).

P.S. Da non dimenticare:
Tu invii il libro al bambino # 1, sposti i dati del mio bambino al # 1 e metti i dati del tuo bambino al # 2 e contatti almeno 6 persone interessate a fare lo stesso.

Penso che può essere un’esperienza davvero interessante dare un libro a qualcuno che non conosci, con la consapevolezza che accadranno delle belle cose. Se decidi di partecipare, oppure no fammelo sapere.
Un abbraccio!”

1# Bimb@, età, preferenze, indirizzo

2# il mio bambin@, età, preferenze, indirizzo

 

Quindi:
Invii un libro al bambin@ # 1 sposti i dati del mio bambin@ al # 1 e metti i dati del bambino che vuoi far partecipare al # 2 e contatti almeno 6 persone che potrebbero essere interessate. Non inviare soldi, buoni sconto, pubblicità, spam …
Qui si tratta solo di scambiarsi dei libri per i nostri bimbi.
Invia un libro che ti farebbe piacere ricevere a tua volta per il tuo bambino; tieni conto della fascia d’età del ricevente e … divertiamoci!

 

Diffondere libri, storie, fantasia e immaginazione: che meraviglia!

Se volete partecipare fatemi avere una vostra mail nei commenti così vi faccio avere i dati, che ho “generalizzato” per ovvi motivi di Privacy 😉

Buone Feste a tutti!

Read Full Post »

vento

I fantasmi del passato fanno ritorno.
Non sono preparata. Non mi aspettavo questa rimpatriata.
Vecchie sensazioni, accompagnate dai pensieri scomodi, i loro compagni di sempre.
E’ bello vedere che la loro relazione dura negli anni ma ormai credevo fossero fuori dalla mia vita.
Avrei preferito non rincontrarli, mai più.

Mi hanno circondata e, come è loro solito fare, stanno iniziando a girare, e girare … e girare …

Sento la spirale che si forma intorno a me, gira sempre più velocemente, risucchiando l’aria e lasciandomi come un pesce fuor d’acqua a boccheggiare, sperando in un soffio di vento che mi riporti alla vita, che mi dia la spinta per sollevarmi ed uscire dal tornado, mentre vedo tutto ciò che ho costruito duramente sgretolarsi davanti a me.
E sto lì senz’aria, con la Forza intrappolata dentro un corpo sottomesso alla forza delle circostanze e la Rabbia cresce, ma non veloce come la Paura, che se vince la gara tornerà a regnare sovrana, e allora sì che siamo fottuti.

Nessuno può entrare nel tornado per aiutarmi. Nessuno può darmi l’aria di cui ho bisogno, perché le scorte, a ben guardare, ce le ho io.
Le risorse per aiutarmi ce le ho io. Solo che non le sto usando, perché non so dove le ho messe, perché è dannatamente rumoroso dentro il tornado e sono confusa, non riesco a fermare la mente, i pensieri, il cuore che batte all’impazzata; sto lasciando che il tornado entri nella mia testa e sta facendo volare via tutto. Ci sono pensieri fatti a pezzi che svolazzano in mezzo ad altri pensieri, le cose più importanti, quelle più pesanti che rimangono ancorate al suolo del mio Essere, stanno iniziando a risentire della forza distruttrice del tornado …
Non riesco a sentire il silenzio, quello che si nasconde dietro gli occhi quando cerco il mio equilibrio.
Sono circondata da suoni, movimenti, immagini, odori, dolori …

Possibile che sto tornando a quella che un tempo credevo fosse la mia casa?
Possibile che questo era il Fantastico mondo di Oz e adesso devo proprio tornare in quella casa?
Ve le ridò le scarpette rosse, se solo trovassi il modo di toglierle!
Non è questo quello che voglio, non è questo … non è questo …

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: