Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘nomine impossibili’

liebster-img

Sono stata nominata! E chi se l’aspettava mai?! E non una volta sola!!!
Lo so mi emoziono con poco, ma è gratificante sapere che qualcuno legge il tuo blog e ti ha pensata per partecipare a questa iniziativa che altro non è (lo dico per chi, come me, non ne sapesse una cippalippa) che un modo per far conoscere blog con pochi followers ma che a noi piacciono e che vogliamo far conoscere a più persone possibili. Potete capire che il mio ego fa la danza del ventre nel sapere che piace a qualcuno tanto da volerlo “promuovere”! Va bene autocelebrazioni concluse, andiamo avanti.

Regole 

  1. Ringraziare per la nomination
  2. Rispondere alle 11 domande poste dal blogger che ti ha nominato
  3. Nominare a tua volta per la Liebster Award 11 bloggers con meno di 200 followers
  4. Scrivere 11 domande per i bloggers che hai nominato
  5. Inserire il banner del premio
  6. Avvisare ciascuno della nomination ricevute

 

Come s’è capito dall’introduzione sono molto contenta di essere stata nominata e ringrazio tanto Elisa di FreeLife !
Tra l’altro vi segnalo che Elisa ha aperto un gruppo di lettura su Goodreads che si chiama  LiberTiAmo , questo mese leggiamo Villette di Charlotte Brontë, vi aspetto lì!

 

Passiamo, dunque alle domande:

1. Ti è mai capitato, in un libro, di preferire l’antagonista agli altri personaggi?

Se parliamo di cattivi o comunque “scorretti” è veramente difficile che mi piacciano: non ho mai subito il “fascino” del bello e dannato/stronzo. Anche se Algar (Alice from Wonderland di Alessia Coppola) ha subito un’evoluzione che ho apprezzato e alla fine l’ho preferito al Cappellaio.

2. Quale lingua, che ancora non conosci, ti piacerebbe imparare?

OHMIODDIO il tedesco! Sono pochi mesi che interagisco con tedeschi DOC, il resto sono tutti made in Italy, ma ho bisogno di imparare il più presto possibile! Ci sono sempre offerte mostruose per i libri e poi ci sono le svendite dei libri in biblioteca e poi i libri usati a 20cent … e poi certo ci sono le mie bambine che vanno all’asilo e dovrei capire cosa dicono le maestre (quelle poche che non parlano inglese), ma sai com’è: priorità ^^’. Poi, però vorrei tanto imparare una di quelle lingue che non sono molto popolari come lo Svedese, il Norvegese o l’Islandese.

3. Preferisci una visita guidata in un castello o una visita ad una mostra di un pittore famoso?

Diciamo che ho visto varie mostre di pittori famosi (Van Gogh ad Amsterdam, Picasso a Roma, ecc.) e ho visto pochissimi castelli quindi voto visita guidata a un castello e avrei anche in mente quale: il Castello di Neuschwanstein *,*

4. Quanto conta per te un buon finale in un libro?

Conta molto. E’ l’ultimo morso che si da alla storia e deve lasciare il giusto sapore, dolce o amaro che sia non ha importanza, ma deve essere soddisfacente.

5. Hai mai scritto poesie?

AHAHAHA sissignore! Tra le medie e la terza superiore ho scritto un bel po’ di poesie. Purtroppo non ho niente qui in Tedeschia se no vi trascrivevo qualcosa e vi facevo fare due risate ^^

6. Qual’è tuo momento della giornata preferito?

Un momento che ho scoperto grazie alle mie piccine: l’alba. Il momento in cui sta per finire la notte, si sta schiarendo il cielo ma non è ancora l’Aurora. Quando sembra che il sonno pesi 100 volte di più e c’è un silenzio rigenerante, un silenzio che sa di Vita, di Inizio di Carica. Un momento che è sempre più difficile godersi visto che il sonno vince 9 volte su 10 ^^
Un altro momento che AMO e posso dire che è anche il mio preferito è quando leggiamo le storie io e le mie piccine.

7. Pensi mai a come sarebbe stata la tua vita se fossi nato duecento anni fa?

Penso che avrei avuto una vita molto difficile, soddisfacente ma difficile e travagliata. Per me è sempre stato difficile tacere, specie in ambito familiare, di fronte a quelle che per me erano ingiustizie, immagina 200 anni fa! Penso che avrei ricevuto tante di quelle punizioni corporali che sarei morta alla veneranda età di 20 anni.

8. Qual’è il valore più importante per te nella vita?

Il rispetto. In generale, per tutto e tutti. E’ facile dirlo ma non lo è altrettanto applicare e vivere secondo questa piccola parola. Io ci provo e cerco con tutta me stessa di insegnarla alle mie figlie.

9. Qual’era il tuo sogno da piccolo/a?

Oh, io volevo essere una ballerina classica. Ho fatto anche danza ma poi le cose della vita … Un’altra cosa che avrei voluto fare era “fare quella che decide quali libri pubblicare” (parole mie quando avevo meno di 10 anni, non ricordo quanti esattamente ^^).

10. Se potessi tornare indietro nella storia, quale evento impediresti che accada?

Oh. Questa è difficile. Le prime cose che vengono in mente sono le ovvie, le ingenue: l’attacco alle torri gemelle, l’inizio dell’Olocausto … ma ci sono miliardi di variabili e potrei fare la differenza di una goccia nel mare. Bisognerebbe sapere particolari impossibili da reperire tutti per capire davvero quando intervenire per fare la Vera differenza … dai ci pensiamo e poi organizziamo un viaggetto.

11. Caffè lungo o ristretto?

Tisana 😀 Lo so ma io adoro il profumo del caffè e non altrettanto il sapore…sì. Lo so.

 

A questo punto dovrei nominare 11 bloggers … il fatto è che tutti quelli che seguo e che davvero vorrei che fossero seguiti di più sono già stati nominati mille volte e non saprei proprio chi nominare!

Ma vorrei nominare lo stesso alcuni dei blog che seguo e mi piacciono, semplicemente per farveli conoscere, fa niente se decideranno o meno di rispondere alle mie domande 😉

Last Century Girl

Alessia Coppola

Cioccolato&Libri

PluffaCalderone

Esetidicessiche

Niente Panico

La Lettrice Solitaria

Il Magico Profumo dei Libri

L’Ora del Libro

Bene, questi sono alcuni dei blogger che vorrei conoscessero tutti! Se poi risponderanno alle domande molto bene altrimenti molto bene 😉

Andatevi a fare un giro su questi che vi ho citato, e vedrete che se non siete ancora iscritti, lo farete 😉

 

Le domande a cui ho pensato io sono:

  1. Cosa leggevi maggiormente da adolescente?
  2. Hai mai riletto un libro che Amavi e l’hai trovato insulso, rimanendo con il dubbio: ma cosa ci avevo visto di così straordinario?
  3. Sarebbe meglio imparare ad “usare” la TV o i giornali d’informazione?
  4. La posizione più comoda in assoluto per leggere
  5. Se trovi ricette nei libri che leggi provi a riprodurle? (passa qualche ricetta che ti è piaciuta eventualmente 😉 )
  6. Sei mai andat* in biblioteca? Com’è stata la tua esperienza?
  7. Credi sia più importante seguire le proprie inclinazioni nella scelta del percorso di studi da seguire o la richiesta del mercato del lavoro?
  8. 40° all’ombra in costume da bagno alle Maldive, oppure -10° fuori e tu dentro casa sotto una copertona, infinita fornitura di tè e biscotti e una libreria piena di libri che non hai mai letto provenienti dalla tua wish list?
  9. Mangiare per vivere o vivere per mangiare?
  10. Se potessi partire ora per una qualunque meta, fantastica o reale che sia, dove andresti e perché?
  11. Cosa chiedi a Babbo Natale quest’anno?

 

Se vi piacciono le domande, se volete rispondere anche voi sentitevi liberissimi di farlo! Potete rispondere nei commenti o nei vostri blog e magari mi fate avere il link al vostro articolo così vengo a leggere le vostre risposte!

Buona Vita a tutti e alla prossima!

Bianca*

Annunci

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: